Cambio stagione, come lavare i maglioni prima di riporli

E’ arrivato il momento del cambio di stagione, ma come lavare i maglioni prima di metterli via fino al prossimo inverno? 

Il cambio di stagione è un momento cruciale per la cura del nostro guardaroba, in particolare per i capi più delicati come maglioni in lana e cashmere. Lavare correttamente questi tessuti prima di riporli è fondamentale per preservarne la qualità e assicurarsi che siano pronti all’uso nella stagione successiva. Vediamo insieme come procedere.

come lavare maglioni cambio stagione
E’ il momento di mettere via i maglioni, come lavarli al meglio? robocupjr.it

Prima di tutto, è importante selezionare il detersivo adatto. Si consiglia l’utilizzo di un detersivo specifico per capi delicati, che sia in grado di pulire efficacemente senza aggredire le fibre delicate della lana e del cashmere. La quantità di detersivo da utilizzare deve essere minima: circa 10-15 ml sono sufficienti per garantire una pulizia efficace senza sovraccaricare il tessuto con sostanze chimiche che potrebbero danneggiarlo.

Maglioni come nuovi per la prossima stagione

Un altro elemento da considerare è la candeggina delicata. Sebbene molti possano temere l’uso della candeggina sui tessuti delicati, esistono varianti appositamente formulate per essere utilizzate su materiali sensibili come la lana. Una piccola quantità può contribuire a igienizzare il capo senza rischiare danni. L’ammorbidente può essere utilizzato, ma anch’esso in dosi molto ridotte. L’eccesso potrebbe lasciare residui sul maglione che ne alterano la morbidezza naturale o causano problemi durante il risciacquo.

come lavare maglioni cambio stagione
Maglioni pronti per la prossima stagione – robocupj.it

Una volta preparato il mix ideale tra detersivo, candeggina delicata e ammorbidente, è tempo di passare al lavaggio vero e proprio. Un passaggio preliminare importante consiste nel girare i maglioni al contrario prima di inserirli nella lavatrice; questo aiuta a proteggere le fibre esterne durante il ciclo di lavaggio.

È essenziale non lavare mai un singolo maglione alla volta. Inserire almeno due pezzi nella macchina evita problemi con la centrifuga che potrebbe non partire correttamente se c’è troppo poco peso all’interno del cestello, rischiando così sia danneggiamenti meccanici sia una mancata asciugatura adeguata dei capi.

La scelta del programma giusto è cruciale: selezioniamo un ciclo specifico per lana a temperatura fredda. Le alte temperature possono infatti causare restringimenti o deformazioni dei tessuti in lana e cashmere. Per quanto riguarda la centrifuga, una velocità intorno ai 900 giri/minuto garantisce un buon compromesso tra efficacia ed estrema cautela; tuttavia, se si preferisce errare dalla parte della prudenza, anche 600 giri/minuto possono andar bene.

Dopo il ciclo di lavaggio viene uno step spesso sottovalutato ma altrettanto importante: l’asciugatura. I maglioni vanno stesi ad asciugare in piano su uno stendino o su una superficie asciutta e pulita; ciò permette loro di mantenere la forma originale evitando stirature indesiderate o allungamenti dovuti alla forza gravitazionale se fossero appesi verticalmente. Questo metodo garantisce non solo una pulizia profonda dei nostri preziosissimi maglioni in vista del cambio stagionale, ma anche una conservazione ottimale delle loro caratteristiche originali nel tempo.

Riporre i capi solo dopo essersi assicurati che siano completamente asciutti previene formazioni indesiderate di muffe o cattivi odori che potrebbero rovinarli. Seguendo questi semplici passaggi si avrà cura dei propri indumenti più preziosi garantendo loro lunga vita ed evitando spiacevoli sorprese alla successiva stagione fredda.

Impostazioni privacy