Come pulire le persiane napoletane di casa, pronti per la bella stagione

Con la bella stagione è arrivato il momento di pulire a fondo le persiane di casa. Come farlo a fondo ed avere un risultato garantito.

Le persiane napoletane, con il loro design caratteristico e la capacità di regolare la luce in modo efficace, sono un elemento distintivo di molte case. Tuttavia, come ogni altro elemento della casa, richiedono una manutenzione adeguata per mantenere non solo il loro aspetto estetico ma anche la loro funzionalità nel tempo. La pulizia delle persiane napoletane può sembrare un compito arduo a causa delle loro tristure (le tipiche lamelle inclinate), ma seguendo alcuni semplici passaggi si può ottenere un risultato soddisfacente senza troppo sforzo.

come pulire le persiane di casa
Persiane pulite per la bella stagione, ecco come – robocupjr.it

Il primo passaggio nella pulizia delle persiane napoletane è la rimozione della polvere accumulata. Questa operazione preliminare è fondamentale per evitare che la polvere si trasformi in fango durante le fasi successive della pulizia. Utilizzando uno spolverino, preferibilmente uno con setole morbide per non graffiare la superficie delle lamelle, procedete con movimenti delicati su tutta la superficie delle persiane. Questa fase permette di preparare adeguatamente le persiane al lavaggio vero e proprio, assicurando che lo sporco più ostinato sia più facile da rimuovere successivamente.

Pulizia dettagliata delle tristure

Dopo aver rimosso lo strato superficiale di polvere, il passaggio successivo consiste nella preparazione della soluzione detergente che sarà utilizzata per lavare le persiane. In un secchio riempito con acqua tiepida, sciogliete una quantità adeguata di bicarbonato di sodio insieme al sapone di Marsiglia liquido. Il bicarbonato agisce come agente sbiancante naturale e deodorante mentre il sapone di Marsiglia è noto per le sue proprietà sgrassanti e purificanti senza essere aggressivo sulle superfici trattate.

come pulire le persiane di casa
Così avrai persiane pulite e perfette – robocupjr.it

Una volta preparata la soluzione detergente, immergete un pennello morbido nella preparazione e iniziate a lavorarlo su tutte le tristure (lamelle) della persiana napoletana. È importante utilizzare un pennello piuttosto che uno straccio o una spugna perché le setole del pennello sono in grado di penetrare meglio nelle fessure tra le lamelle garantendo così una pulizia più profonda ed efficace. Assicuratevi di coprire uniformemente ogni parte delle lamelle prestando particolare attenzione agli angoli e ai bordi dove lo sporco tende ad accumularsi maggiormente.

Dopo aver accuratamente passato il pennello su tutte le parti delle persiane napoletane, è necessario rimuovere i residui del detergente per evitare che lasci aloni o macchie una volta asciutto. Per fare ciò, utilizzate un panno in microfibra leggermente umido; questi panni sono ideali perché assorbono bene l’umidità senza rilasciare pelucchi sulle superfici trattate. Passate delicatamente il panno umido su tutta la superficie delle lamelle facendo attenzione a non lasciare zone umide che potrebbero impiegare più tempo ad asciugarsi o potrebbero causare danni se l’acqua penetra nelle parti meno protette del legno o del materiale composito.

Infine, lasciate asciugare completamente all’aria aperta se possibile; questo non solo velocizza il processo d’asciugatura ma aiuta anche a eliminare eventuali odori residui grazie alla ventilazione naturale.

Impostazioni privacy